fbpx
Etico Business

Business etico, la rivoluzione nel 2021

Nel 2021 è impossibile pensare di fare business con un’azienda e non interessarsi di tutto il mondo che ci circonda.

Oggi un’azienda deve necessariamente essere in grado di fare 3 cose:

  1. deve fare profitto
  2. deve migliorare la vita dei propri dipendenti
  3. deve migliorare il mondo

Chi sono io e perché ti parlo di questo?

Sono Michele Liuzzi ho 40 anni e dopo un avvenimento doloroso nella mia vita ho deciso di cambiare profondamente la visione della mia vita e del mio lavoro.

Oggi sono estremamente convinto che un’azienda, un’impresa debba necessariamente fare profitto ed al tempo stesso fare del bene alla gente. Non è più possibile distinguere oggi queste due cose.

Oggi è necessario quindi creare strutture economiche che rispettano la dignità umana. Strutture quindi che non puntano all’accumulo di ricchezza ma alla piena felicità di tutta la comunità.

Attenzione, questa non è retorica. La rotta è cambiata, questa è la realtà in cui siamo immersi oggi ed in cui è necessario operare per avere successo. Il dogma degli anni 90’ del “profitto ad ogni costo” non vale più.

La conseguenza di questo è anche nel rispetto dell’essere umano nella sua interezza. Quante volte, se sei della mia età lo avrai sentito sicuramente dire “Il business non dorme mai” e chi lo diceva (qualcuno lo dice ancora oggi) era fiero di questa frase quasi a sottolineare la sua importanza nel business e l’importanza che lui stesso dà al business.

Oggi sentire una frase del genere fa ridere. Oggi l’uomo deve essere messo al centro di tutto il processo aziendale.

Oggi nascono le B-Corp, aziende che hanno il compito di fare profitti, di curare i problemi delle persone e migliorare il mondo. 

B Corp è un’azienda denominata in questo modo a seguito di una certificazione “un bollino” ricevuto da un ‘ente internazionale che si chiama B Lab a seguito di un’analisi.

Leggiamo dal sito https://bcorporation.eu/about-b-lab/country-partner/italy

“Le B Corp sono aziende che insieme formano un movimento globale che ha l’obiettivo di diffondere un paradigma più evoluto di business. Nel mondo, le B Corp certificate si distinguono sul mercato da tutte le altre perché vanno oltre l’obiettivo di profitto e innovano continuamente per massimizzare il loro impatto positivo verso i dipendenti, le comunità in cui operano, l’ambiente e tutti gli stakeholder. Infatti l’azienda B Corp sceglie volontariamente e formalmente di produrre contemporaneamente benefici di carattere sociale e ambientale mentre raggiunge i propri risultati di profitto”

In Italia abbiamo già diverse noti aziende che hanno intrapreso questo nuovo percorso tra cui la nota azienda di design Alessi e la Fratelli Carli (grande firma dell’olio d’oliva).

Poi ci sono le Società Benefit che oltre che perseguire profitto, inseriscono anche direttamente nello statuto, finalità di beneficio comune.

A differenza delle B Corp che certificano con ente terzo, le società Benefit si autodichiarano tali e tale forma giuridica è già pronta nel nostro ordinamento e basta rivolgersi ad un notaio.

B Corp e Società Benefit sono qualcosa di nuovo ma tutto questo in realtà è anche un ritorno all’essenziale ed un ritorno alla tradizione. 

Pensiamo al villaggio operaio di Crespi D’Adda

Verso la fine dell’ 800 la famiglia Crespi realizzò un moderno villaggio operaio intorno alla propria azienda tessile, lungo la riva del fiume Adda.

Il villaggio fu costruito dal nulla dalla famiglia Crespi per rendere la vita dei propri operai (e delle relative famiglie) più agiata e serena. 

In questa piccola comunità l’imprenditore si occupava di soddisfare tutti i bisogni dei suoi dipendenti dimostrando di avere a cuore la vita dei propri collaboratori.

Ecco questo è un primo esempio ancestrale di ciò di cui stiamo parlando oggi. 

Oggi l’impresa per essere etica deve quindi mettere al centro le persone:

“Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te” oppure

“Ama il prossimo tuo come te stesso”

Principi della fede cristiana che oggi sorreggono i rapporti tra le persone. 

Ecco che quindi in tutta questa nuova ottica di business etico ci ritroviamo di fronte anche ad un nuovo concetto di successo. 

Fino a qualche tempo fa il successo era legata alla quantità di denaro che un individuo riusciva ad accumulare nel corso della sua vita. Più denaro possedeva e maggiormente era considerato un uomo di successo.

Oggi, in un mondo dove i paradigmi del business sono completamente cambiati, il successo assume un’altra forma e questo è proprio quello che accade nella mia azienda Encelado. Perché ho detto mia?

Perché io sono uno dei soci fondatori e ricopro la qualifica di CEO ovvero amministratore delegato della società. 

Per noi di Encelado, il successo è la piena realizzazione di sè stessi nell’ambito professionale si, ma anche affettivo e spirituale.

Essere una persona di successo significa mettere a frutto i miei talenti per il bene di tanti, significa poter gestire la ricchezza più grande che esiste, che non è il denaro ma… il tempo.

Siamo quindi coscienti che il mondo dei film (per chi ha qualche anno in più come me se li ricorda sicuramente) di Wall Street con Gordon Gekko oppure Wolf of Wall Street con Jordan Belfort, sono ormai un ricordo del capitalismo passato. 

Sembravano tutti uomini meravigliosi per noi ragazzi, questi super professionisti che macinavano denaro in continuazione… che povertà oserei dire. Povertà spirituale ed affettiva. 

Oggi è necessario essere diversi per avere successo. Oggi è necessario sviluppare un business etico che pone le basi sul rispetto e l’amore delle persone.

Bene questa mia presentazione di quelli che sono i nostri valori aziendali e di quanto sia importante il business etico è giunta al termine.

Ti auguro buon lavoro e spero di lavorare presto con te.

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *