Usare il mistero per attrarre il cliente

Il mistero è una forte leva per attirare il cliente. Fare marketing al giorno d’oggi non è così semplice. Per sopravvivere le aziende devono trovare nuove strategie per attirare l’attenzione di un pubblico sempre più desensibilizzato. Vuoi che il tuo brand attragga il pubblico? È dimostrato che il mistero è un’ottima tattica per attirare i clienti e spingerli a creare una forte relazione con il tuo brand.

La spinta verso l’ignoto

Gli esseri umani sono ossessionati dall’ignoto. È per questo che gli archeologi continuano a cercare la città perduta di Atlantide, i film si ispirano ad essa, i documentari continuano ad alimentarne il mito, e i sensitivi se ne interessano. Chi era quella gente? Erano davvero avanzati? Qual era il loro stile di vita? Perché siamo così affascinati da qualcosa che verosimilmente non ha una alcuna rilevanza per noi?

Anche se la nostra psiche teme l’ignoto, tale paura è bilanciata dall’innato istinto della curiosità. Questo senso del mistero è presente in tutti i migliori esempi di storytelling: non vedi l’ora di sentire cosa succede dopo. Quando senti qualcuno dire “Ho previsto il finale”, supponi che non gli sia piaciuto il film ed è molto probabile che non piacerebbe nemmeno a te. Senza il mistero, il nostro interesse si affievolisce.

Esempi di come il mistero funzioni nel marketing

Non è necessario mostrare subito ogni singolo aspetto del tuo brand. Indurre i consumatori a scoprire elementi positivi della tua azienda da soli crea una relazione più profonda e aumenta le probabilità che parlino positivamente di te. Ecco alcuni esempi che dimostrano come il mistero attiri come una calamita i clienti.

La VW Beetle

vw mistero

Creare il mistero è qualcosa che le migliori pubblicità hanno fatto per decenni. Ma la forma era differente.

Nel 1960, Bill Bernbach spinse l’art director Helmut Krone e il copywriter Julian Koenig a creare una delle pubblicità più famose e di successo nella storia del marketing: la foto di una VW Beetle con la scritta “Lemon”. Era quasi impossibile non pensare: “Perché questa macchina è un limone? Ha un ottimo aspetto.”

Ti sentivi quasi obbligato a leggere i successivi sette paragrafi dell’inserzione per scoprire il perché. Nel leggerli, il consumatore sviluppa fiducia per il marchio e finisce per sentirsi più vicino all’azienda: passare del tempo (un bene di valore) con un brand crea una relazione più forte.

L’uomo nella camicia Hathaway

camicia mistero

Nel 1951, David Ogilvy usò la stessa tattica quando realizzò il primo ad della sua campagna “The Man in the Hathaway Shirt” (L’uomo nella camicia Hathaway). Nella foto, mise una benda sull’occhio del Barone George Wrangell. Come potevi non chiederti: “Chi è quell’uomo e perché ha una benda sull’occhio?”

Anziché spiegare l’identità dell’uomo, nel lungo articolo spiegò quale tipo di persona indosserebbe le camicie Hathaway. Chi non vorrebbe essere quel tipo di persona e, soprattutto, qualcuno che evochi un’aria di mistero?

Nella prima settimana, tutte le camicie Hathaway andarono esaurite e una piccola, sconosciuta azienda esistente da 116 anni divenne uno dei maggiori competitor del mercato.

L’uomo più interessante del mondo

misterioso uomo

Potresti pensare che in nessun modo un moderno consumatore leggerebbe sette paragrafi di testo nel tuo annuncio. Ma si tratta di una questione davvero irrilevante. Hai un lavoro molto più facile: hai Internet. Su Internet, i consumatori possono facilmente interagire con il brand sotto molteplici aspetti.

La chiave non è nel longform copy, ma piuttosto nel coinvolgere attivamente e in modo positivo i consumatori con il tuo brand. Nel 2006, Dos Equis alluse all’uomo Hathaway di Ogilvy quando lanciò la sua campagna di grande successo “The Most Interesting Man In The World” (L’uomo più interessante del mondo). Nel successivo decennio di pubblicità, Dos Equis svelò gradualmente informazioni riguardo quell’uomo fantastico.

Ispirata dai suoi folli talenti e dall’affabile aspetto, la gente si precipitava online per scoprire altro sul suo conto: Quale attore lo interpreta? Da dove viene? Quali altre cose ha fatto? La forte relazione che L’uomo più interessante del mondo ha instaurato con i clienti provocò un aumento nelle vendite del 116,6%, rendendolo il marchio di birra a crescita più veloce.

Crea il tuo Mistero

Il mistero è un potente strumento di marketing che ti permette di avere un vantaggio considerevole sulla concorrenza: esso crea un forte livello di attrazione nei clienti che può contribuire ad aumentare i profitti. Quando pensi a come il mistero possa funzionare con la tua azienda, poniti le seguenti domande:

1. Come posso stimolare l’immaginazione dei miei clienti e spingerli a voler scoprire di più?
2. Cosa dovrebbero scoprire quando cominciano a scavare più a fondo?
3. Come può quello che scoprono contribuire a creare associazioni positive con il brand?
4. E come può contribuire alla loro identificazione con il brand?

Cerca sempre di instaurare un’interfaccia emotiva con il cliente, immergendoti nell’incanto del mondo creato dal tuo brand: sii misterioso…

.

Condividi queste informazioni

 

Condividi queste informazioni