Ricerche e sondaggi, cosa sono?

Le Ricerche sono un importante strumento di informazione per chi ha potere decisionale all’interno di un’azienda. In genere, le ricerche di mercato servono a spiegare quelle che sono le motivazioni alla base delle decisioni dei consumatori e, se effettuate in modo corretto, possono essere un elemento di decisione importante, soprattutto per quanto riguarda i prodotti riservati alla grande distribuzione o, comunque, di largo consumo.

Queste analisi di mercato vengono effettuate dalle aziende per avete dei dati certi sui quali fondare le proprie strategie di marketing, comunicazione e vendita e sono seguite da tutto lo staff con grande partecipazione essendo un servizio molto utile per lo sviluppo aziendale.

L’obiettivo ultimo di queste analisi è quindi il costante aggiornamento sul movimento del mercato grazie ad attente interviste (senza mai danneggiare la privacy) che servono per scoprire le opinioni più profonde dei consumatori a seguito di solito di un piccolo omaggio.

Una volta registrato, il sondaggio entrerà a far parte di quel database di indagini che costituiranno lo storico delle analisi di mercato che saranno le basi delle scelte strategiche aziendali.

Le diverse tipologie di ricerche e sondaggi

Le ricerche e sondaggi di mercato possono essere di tipo quantitativo oppure di tipo qualitativo. Le prime danno un risultato numerico inconfutabile e sono impiegate per quantificare dei fenomeni (ad esempio, quante persone in un dato mercato di riferimento consumano un determinato prodotto, quante di queste sono di sesso maschile e quante di sesso femminile, etc).

Le seconde, invece, tendono a stabilire le motivazioni di un fenomeno, come può essere il comportamento di acquisto di un consumatore rispetto ad un determinato bene oppure il suo atteggiamento in conseguenza ad un aumento di prezzo di un determinato prodotto acquistato abitualmente. È possibile, per un’azienda che voglia sondare il proprio mercato di riferimento, scegliere una delle due tipologie oppure combinarle insieme per avere delle informazioni ancora più approfondite.

ricerche e sondaggi 1Come funzionano?

Queste strategie di solito vengono realizzate da aziende specializzate del settore. In base alla tipologia di ricerca da condurre si utilizzano degli strumenti diversi ma uno di quelli più utilizzati è sicuramente il questionario.

Il questionario può essere a domande chiuse oppure aperte. Nel primo caso, chi risponde ad una domanda puo’ scegliere fra una rosa di risposte precompilate. Questo sistema ha il vantaggio di essere più facilmente controllabile ma indirizza in qualche modo le risposte degli intervistati. Nelle domande aperte, invece, viene data ai soggetti la possibilità di esprimere liberamente le proprie risposte ma queste sono sicuramente meno decodificabili e in tante situazioni devo essere interpretate.

Solitamente il questionario viene somministrato da un intervistatore e decodificato da esperti della materia. Per facilitare il lavoro di tutti, spesso si utilizzano anche le cosiddette domande filtro che servono a fare una prima scrematura dei soggetti intervistati.

Per quanto riguarda l’ordine logico delle domande, possiamo avere o l’organizzazione a imbuto oppure a imbuto rovesciato: la differenza consiste nel posizionare all’inizio o alla fine le domande considerate più sensibili. Sono definite così le questions relative al sesso, al reddito, alla fede religiosa o politica.

I questionari vengono di preferenza introdotti da una piccola spiegazione che serve per creare una buona predisposizione dell’intervistato e lo aiutano ad entrare nello spirito delle domande. E’ sempre consigliabile, infatti, che l’intervistatore si mantenga il più neutrale possibile nel somministrare i questionari per non influenzare gli intervistati.

Perché sono un importante strumento di marketing?

Se effettuate nel modo corretto, i risultati delle ricerche di mercato sono uno strumento decisionale fondamentale in quanto riducono il margine di errore dell’azienda nella scelta della strategia di business da utilizzare. Infatti, possono essere utilizzate in qualsiasi fase della vita del prodotto, sia prima della sua nascita (per decidere gusti, linee e tendenze), sia nella fase di sua maturità per stabilire, ad esempio, varianti e migliorie.

Ma le ricerche e sondaggi di mercato possono essere utilizzate anche per decidere il migliore testimonial di un brand oppure il nome di un nuovo prodotto, giusto per voler fare qualche esempio, oppure per capire se presidiare un mercato locale come potrebbe essere Milano piuttosto che Roma. Ovviamente è necessario fare dei test e controllare in che condizioni è il mercato. Il consiglio, pero’, è quello di rivolgersi sempre a professionisti di settore che sappiano utilizzate in modo adeguato questo importantissimo strumento.

Chiedi ad un esperto di analisi di mercato

Se vuoi scoprire come analizzare il tuo mercato e conquistare il tuo pubblico, compila il form seguente per chiedere informazioni:

Privacy Policy

 

Categorie: Management

0 commenti su “Analisi di mercato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + diciotto =

Iscriviti per commentare


Articoli correlati

Management

Importare prodotti dalla Cina. Come fare?

Vuoi importare prodotti dalla Cina e guadagnare in questo mercato? come fare soldi con l’importazione di prodotti (dormendo serenamente la notte) come evitare il grosso errore che da solo può procurarti un fallimento economico oltre Leggi tutto&ellip;

Management

Qual è la differenza tra una moda ed un trend?

Molto spesso si sente parlare di moda e di trend e non è raro imbattersi in fraintendimenti generati, probabilmente, dai significati pressoché simili. . Moda e trend, però, non sono la stessa cosa e, dunque, Leggi tutto&ellip;

Management

Scegliere naming e logo

Nel mondo del business di oggi, le parole ed i simboli regnano sovrani. Tra i due, molto probabilmente, la parte visual ha un ruolo da protagonista e pertanto è facile comprendere che nell’ambito aziendale, la Leggi tutto&ellip;