Esatto! Proprio come c’è scritto nel titolo, la scelta dell’Hosting giusto ti permettere di distruggere la concorrenza e guadagnare un sacco di posizioni su Google. L’hosting fa parte dei nostri ferri del mestiere (per questo la foto provocatoria), se usi strumenti adeguati finirai il lavoro in poco tempo, se usi ferri vecchi allora il tuo lavoro avrà bisogno di più tempo. L’hosting sono i nostri ferri del mestiere, vedila così. In questo articolo ti spiegherò passo passo come scegliere l’hosting migliore e come distruggere la tua concorrenza.

Ricordati prima di tutto che per devastare i tuoi avversari non c’è nulla di meglio che fare un’ottima strategia di marketing e per questo ti consiglio un post che ho scritto  a riguardo e che trovi in questo articolo. Oltre che questa ottima strategia devi anche imparare a farti conoscere e se hai un sito che fa schifo e nessuno lo trova su Google, bhè, allora come fai a distruggere la concorrenza? Se la strategia di marketing che hai studiato è forte allora non ti rimante che usare l’hosting più forte per creare una bomba atomica sui tuoi avversari.

Cos’è un Hosting?

Hosting (noto anche come hosting di siti Web , Web hosting , e Webhosting ) è il business delle allocazioni su server di siti web. In parole povere è la casa dove risiede fisicamente il tuo sito internet. Più importante che lo spazio offerto da un servizio di hosting, è sicuramente la velocità con cui il sito viene caricato online.

Ci sono diverse società che offrono servizi di hosting gratuiti ma stai attento, perché come dico sempre, se vuoi avere successo nel tuo business, non esiste nulla di gratis! Mettitelo bene in testa. Ricorda, se è gratis allora lo possono fare tutti e quindi questo non ti permette di avere un vantaggio sui tuoi concorrenti.

Nome dominio

Prima di capire quale hosting usare è necessario disporre di un nome di dominio in modo che il sito web può essere trovato su Internet. Il nome di dominio è essenzialmente l’indirizzo Internet della tua attività online. Come l’indirizzo fisico serve per trovare l’ufficio della tua azienda, allo stesso modo l’indirizzo internet, il tuo nome dominio, è usato per trovare il tuo sito web.

Per questo devi scegliere un nome di dominio memorabile e pertinente. Se hai bisogno di qualche consiglio per la scelta del giusto nome non esitare a contattarmi. Il nome dominio potrebbe definire il successo o l’insuccesso del tuo progetto quindi stai attento alla scelta.

Qui di seguito ti metto alcuni consigli su come scegliere il nome di dominio:

    1. Fai un brainstorming e scegli le prime 5 parole chiave.
      Quando si inizia la ricerca nome di dominio, può esserti di aiuto trovare 5 termini che rispecchiano le parole chiavi del tuo business. Una volta che hai trovato queste parole inizia ad associarle alle varie estensioni tipo .it , .com , .org, etc… ed inizi a controllare se questi siti sono già stati presi.
    2. Rendi il tuo dominio unico
      Il nome di dominio deve essere solo e soltanto tuo, deve essere immediatamente riconducibile a te o al tuo business. Per comodità e facilità di ricerca non usare versioni plurali, non usare trattini o altri segni strani, non usare numeri.
    3. Scegli il .com
      Il mio consiglio è quello di prendere .com poi nei prossimi giorni ti spiegherò perché sono meglio che i .net o altri… comunque è importante che oltre al tuo dominio compri anche quelli correlati alle altre estensioni. Se quindi compri il .com poi per il bene della tua azienda sarà necessario che tu compri anche il .it , il .net, etc…
    4. Facile da digitare
      Se un nome di dominio richiede una forte attenzione nella scrittura (per evitare errori ortigrafici) oppure se il dominio è troppo lungo o ci sono suoni strani non facilmente digitabili sulla tastiera, allora, il tuo marchio e quindi la tua azienda ne risentirà parecchio in termini negativi.
    5. Facile da ricordare
      Immagina la parola Google come è un termine facile e simpatico da ricordare.
    6. Nome più breve possibile
      Questo perché i nomi brevi sono facili sia da scrivere che da ricordare.

Ci sarebbero poi molti altri consigli ma diciamo che questi vanno già più che bene.

hosting cattivo

Scelta del miglior hosting

Perché è importante scegliere l’hosting migliore? Principalmente per una motivazione: la velocità. Un fattore su cui Google punta molto nel momento dell’indicizzazione del tuo sito è proprio la velocità di caricamento dal momento in cui noi digitiamo il dominio nelle stringa di ricerca (dove c’è scritto http:// blablabla.bla) a quando appare visibile agli occhi. Questo tempo è il tempo di caricamento del sito. Meno tempo ci mette a caricare e più in alto comparirà nei risultati della ricerca. Quindi Google premia i siti più veloci e penalizza quelli più lenti.

Come battere la concorrenza? Scegliere l’hosting migliore!

In questo momento (e credo per molti mesi ancora) il miglior Hosting disponibile è sicuramente Siteground.

Come lo so? Lo so e basta! No scherzo, ovviamente ho fatto un sacco di prove e dopo molti tentativi (andati male, vedi invenzione lampadina) ho trovato la Ferrari degli Hosting. Ora potrei stare qui ore ed ore a raccontarti quanti soldi ho perso prima di trovare l’hosting migliore, di quante prove ho fatto, e scrivere ancora molto ma voglio che non segui le mie parole ma i fatti.

Guarda l’analisi che ho fatto pochi giorni fa sul sito che verifica la velocità di caricamento di un sito (si chiama Pingdom)

hosting lento

Questa è la velocità del mio sito sul mio precedente hosting

hosting migliore

Questa la velocità del mio sito su SiteGround

Come puoi vedere da queste foto, il risultato è stato incredibile.

Un altro strumento che puoi usare per controllare la velocità del tuo sito è Google Speed Developers dove puoi vedere esattamente i tempi di risposta del server che stai usando.

Nella prima immagine avevo il mio classico dominio acquistato su wordpress.com con il loro hosting e la velocità di caricamento in questo caso era di 2,24 secondi (non male rispetto agli altri ma io sono un perfezionista).

Nella seconda immagine ho mantenuto il mio dominio ma sono passato all’hosting di Siteground e la velocità di caricamento è cambiata tantissimo come tu stesso puoi vedere. Ora carica in 0,77 secondi e sono il 93% più veloce di tutti gli altri siti testati. Ok, posso ancora migliorare, per esempio sul Perf.Grade ma questa è un’altra storia.

Prima di farti vedere come passare al nostro nuovo hosting ti spiego in parole povere quali sono i suoi punti di forza, il perché mi ha conquistato e perché mi ha permesso (e continua a permettermi) di distruggere i miei concorrenti online (sono prima di loro in Google e loro sono penalizzati!):

Prezzo

Intanto diamo un’occhiata al mercato degli hosting e vediamo quale sono i costi dei vari attori:

hosting vari

Già da questa immagine vediamo subito che l’hosting di cui parlo in questo articolo è tra quelli che costano meno. Praticamente 1 anno a meno di € 49 con piena gestione di tutto l’hosting. Vedi tu?

Spazio

Lo spazio che abbiamo è di 10Gb e a meno che tu non sia una grossa azienda direi che questo spazio è davvero sufficiente per fare un sacco di business.

Server europei

I server (i computer) su cui risiede il tuo sito, sono in Europa e questo velocizza di tantissimo il tempo di caricamento del sito.

Email illimitate

Eh già, un altro fattore importante. Puoi inviare e ricevere email come se non ci fosse un domani. Quasi tutti gli altri hosting invece ti chiedono un sovraprezzo per un tot di email ricevuto al mese (tipo 500/700), qui invece non c’è problema. Ti puoi sbizzarrire.

Sempre online

Questo hosting ti permette di essere sempre online. Il loro server non crolla mai. Già solo questo fattore dovrebbe indurti a scegliere questo hosting. Immagina che un cliente entra sul tuo sito e lo trova offline. Che succede? Succede che se ne va…e magari era quello che comprava!

Sottodomini illimitati

Vuoi aprire dei sottodomini sul tuo dominio principale? No problem, qui sono possibili e addirittura sono illimitati.

Supporto 24/7

Mi è capitato di chiedere alcune info e davvero rispondono sempre, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Wow!

Gestione totale dei DNS

Vuoi trasferire il tuo dominio in oppure out? Cosa ti devo rispondere? Ovvio che si può (lo so, lo so, sono proprio innamorato di questo hosting)

Supercacher

Questo è quello che fa la differenza! Questa società offre il servizio di cache super veloce che può portare addirittura fino ad un aumento della velocità di caricamento pari al 400%

hosting supercacher

Supercacher è una funzione particolare che questo hosting offre per tutti i siti WordPress e fa si che ogni volta che il tuo sito viene caricato, il server offre subito una pagina statica (presalvata nella propria cache) che velocizza di tantissimo il caricamento del sito appunto.

Come passare a Hosting Siteground?

Ora ti spiego passo passo come aprire dominio e hosting:

1. Vai sul sito facendo clic qua.

SiteGround

2. Clicca in alto su “Web Hosting”

3. Scegli il piano “Start Up”, il primo a sinistra. Tieni presente che nei mesi la grafica può cambiare (e quindi le mie immagini potrebbero essere diverse dalle mie) ma i nomi rimangono tali quindi clicca su “Start Up” che per iniziare per i tuoi scopi, basta e avanza.

prezzi siteground

4. Scegli il nome di dominio e l’estensione che preferisci (ti consiglio .com)

dominio

5. Inserisci tutti i tuoi dati e crea un username e una password.

dati hosting

6. Inserisci i tuoi dati della carta di credito.

carta hosting

7. Controlla che il server sia in EUROPA quindi cerca Data Center e controlla ci sia scritto Europe Amsterdam, Nl

server hosting

8. Fai clic su “Submit” e il tuo nuovo hosting è pronto per essere impostato.

Da questo momento riceverai due email importanti, la prima è praticamente una sorta di ricezione del tuo pagamento, la seconda la classica email riepilogativa con tutti i tuoi dati di accesso.

Ok. Il tuo hosting è pronto ed il tuo dominio è attivo e non aspetta altro di andare online.

Come fare?

Io ti consiglio di usare uno dei migliori (se non il migliore) CMS che io conosco: WordPress.

Cosa ti permette di fare?

WordPress ti permette di poter modificare tutto quello che è il contenuto del tuo sito. Parliamo quindi di tema usato, grafica, colori, contenuti tipo articoli, etc… tutto fattibile grazie a WordPress.

Di seguito ti metto altre immagini per aiutarti ad installare WordPress sul tuo nuovo sito. Andiamo sempre con i miei punti (mi piacciono molto!):

1. Fai il login sul sito del nostro nuovo hosting, inserisci username e password e poi clicca su “My accounts”. Ti dovresti trovare in una pagina come quella nell’immagine qui sotto. A questo punto clicca su “Go to cPanel” che è il bottone di colore rosso.

control panel

2. Ti si apre una nuova pagina con una sorta di rassicurazione, tu metti il flag su “Access cPanel Securely” e poi clicca su “Proceed” in verde.

hosting panel

3. Ok sei dentro il pannello di controllo. Nella sezione autoinstaller clicca sull’icona blu di WordPress.

autoinstaller wordpress

4. Clicca su “Install” tasto blu a sinistra.

install

5. Nella schermata in cui ti trovi ora scegli i dati che preferisci e poi in fondo clicca su “Install”.

6. Ora apri una nuova pagina sul tuo browser e scrivi www.(qui metti il nome che hai scelto del tuo sito).com (oppure .it o quello che hai scelto)/wp-admin poi inserisci la username e la password che hai creato poco fa ed il gioco è fatto. Sei dentro a WordPress e da questo momento sei libero di modificare tutti i temi che vuoi e scrivere tutti i contenuti che ritieni opportuni sul tuo nuovo sito.

Da questo momento sei pronto a distruggere la tua concorrenza perché hai un sito super veloce e ti ricordo ancora una volta che Google apprezza i siti veloci e danneggia quelli lenti. Inoltre è appurato che il 40% degli utenti lascia il tuo sito dopo i primi 3 secondi di caricamento.

velocità hosting

Il tuo obiettivo deve essere quello di rimanere almeno sotto i 2,5 secondi (per iniziare) di caricamento del tuo sito. Poi devi sempre migliorarti. Io mi ritengo soddisfatto quando il mio sito viene caricato in meno di 1 secondo. Se vado oltre il secondo devo lavorare per migliorarlo, magari ho installato qualche plugin troppo pesante e lo tolgo, oppure controllo qualcos’altro.

In conclusione cosa abbiamo capito?

Google penalizza i siti lenti

Devi avere un dominio su SiteGround

.

 

Categorie: Tecnologia

10 commenti su “Hosting migliore per distruggere la concorrenza: guida definitiva!”

Patrizia Liuzzi · maggio 14, 2015 alle 11:18 am

Ottima guida, ricca di consigli interessanti da mettere subito in atto per migliorare il proprio lavoro ed essere sempre aggiornati in questo mondo in continua evoluzione.

Claudia Pirina · dicembre 9, 2015 alle 7:49 pm

Ciao, sto cercando un hosting decente e son capitata sulla tua guida. Ho fatto una prova con pingdom sulla tua home page ma il risultato mi dice che è lento! Com’è possibile? Sei ancora con siteground?

Claudia Pirina · dicembre 9, 2015 alle 7:50 pm

questo è il risultato di pingdom

Michele Liuzzi · dicembre 21, 2015 alle 10:58 am

Ciao Claudia, scusa per il ritardo nella risposta ma purtroppo non mi è arrivata la notifica del tuo commento e quindi lo vedo solo ora per fortuna.
Allora, io sono sempre su Siteground ma la ricerca che tu hai fatto è errata. Io ho visitatori e clienti solo dall’Italia e quindi fare la ricerca tramite un server a San Josè (California) non ha senso sul mio sito. Ovvio che così dà risultato lento ma a me non interessa essere veloce per la California, a me interessa essere veloce per l’Italia ed infatti se imposti il server in Europa (tipo Amsterdam), il risultato è ottimo! Addirittura sono sotto al secondo.

Creare 1 Blog gratis · gennaio 20, 2016 alle 1:56 am

Ottimo post, pieno di spunti e consigli interessanti per aprire un blog in autonomia su un hosting come siteground, che è una sicurezza 🙂

Giuseppe Fava · aprile 14, 2016 alle 8:41 am

SiteGround è senza dubbio la scelta migliore! L’ho scelto anch’io come hosting wordpress per il mio progetto e in poche settimane il mio blog ha preso il volo

Pizzeria: guida definitiva per fare soldi subito · maggio 20, 2015 alle 5:54 pm

[…] In questo caso significa investire sulla propria immagine per dimostrare agli utenti di essere un’azienda seria e professionale. Inoltre grazie al proprio sito web, l’azienda ha la possibilità di tracciare il ritorno dei propri investimenti. Grazie alla presenza di particolari strumenti informatici è possibile tracciare il numero di visitatori del sito in tempo quasi reale, in modo da tale da avere la prospettiva totale della visibilità dei propri prodotti. Per essere il sito internet più visto nella zona dove risiede la tua pizzeria, leggiti la guida che ho scritto su come avere il sito internet più veloce degli altri concorrenti. […]

Inbound Marketing per generare clienti costantemente · agosto 4, 2015 alle 9:20 am

[…] questi dati si ottiene un quadro di analisi precisa, sul quale intervenire per rendere efficace il sito web e offrire agli utenti un’esperienza che soddisfi le sue esigenze e attese, che faranno poi la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 1 =

Iscriviti per commentare


Articoli correlati

Tecnologia

Realtà virtuale immersiva per la pubblicità

Impatto della realtà virtuale immersiva sulla pubblicità La realtà virtuale immersiva è ancora in forma embrionale ma una cosa è certa: il grande pubblico la sta già osservando con molto interesse. Basti pensare, ad esempio, Leggi tutto&ellip;

Tecnologia

Snapchat vs Instagram stories. Quale il migliore?

Snapchat vs Instagram Stories. Quale il migliore? Poco tempo fa, Instagram, il famoso social network dedicato alla condivisione di immagini e video, ha inserito un nuovo strumento: Instagram Stories. Si tratta essenzialmente di una funzione Leggi tutto&ellip;

Tecnologia

Game tester guadagnare €1.000 al mese giocando ai videogiochi

  Game tester guadagnare €1.000 al mese giocando ai videogiochi Giocare ai videogiochi e guadagnare dei soldi per farlo? Il sogno di tutti gli amanti dei videogiochi. Quando io ero piccolo questo non era possibile Leggi tutto&ellip;