Dimensioni biglietto da visita professionale per il tuo business

By | settembre 18, 2015

dimensioni biglietto da visita

Dimensioni biglietto da visita

I biglietti da visita sono uno dei primi strumenti di comunicazione che un’azienda o un professionista utilizza per comunicare con la sua clientela e le dimensioni biglietto da visita sono una parte importante del successo della tua presentazione. Il biglietto da visita dice agli altri chi sei e cosa fai ma, soprattutto, come lo fai. Per questo è necessario che sia realizzato in un certo modo e che rispecchi quei requisiti di serietà e professionalità che ci si aspetta da un’azienda, senza però rinunciare ad un tocco di personalità e creatività.

Quali sono, però, le regole per realizzare dei bigliettini da visita efficaci? E a chi rivolgersi per averli velocemente e – perché no? – anche risparmiando? Scopriamo i trucchi.

Cosa sono i biglietti da visita?

I biglietti da visita non sono altro che un piccolo flyer (volantino) che viene realizzato come promemoria dei propri recapiti da lasciare a clienti o potenziali tali. Si tratta davvero del primo strumento di comunicazione che un’azienda o un professionista distribuisce verso l’esterno ed è sicuramente un indizio molto importante rispetto alle peculiarità dell’azienda che lo utilizza.

Ovviamente il biglietto da visita deve essere realizzato in linea con la filosofia aziendale e ne deve rispecchiare mission e vision. Ci sono alcuni elementi imprescindibili che deve contenere senza i quali si può tranquillamente affermare che non ottiene l’efficacia sperata.

Dimensioni biglietto da visita?

Le dimensioni biglietto da visita sono sicuramente un elemento importante e la logica e il galateo indicano che non dovrebbe superare le dimensioni di un portafoglio. Generalmente, infatti, i biglietti da visita hanno le dimensioni standard di 8,5×5,5 cm ma sono molto utilizzati anche altri formati più grandi.

Il biglietto da visita classico è realizzato in cartoncino ma ultimamente va molto di moda anche il plastificato. Per quanto riguarda i colori, invece, di solito vengono utilizzati quelli presenti nel logo aziendale o, in ogni caso, delle tonalità che ben si abbinano all’attività del proprietario del biglietto da visita. Ovviamente, però, non esiste una regola fissa in questo caso e il tutto viene lasciato al buon senso di chi li realizza.

Per quanto riguarda gli elementi che devono essere inseriti, invece, va obbligatoriamente riportato il nome e il cognome della persona, il ruolo all’interno dell’azienda, l’azienda con il logo e tutti i recapiti per rintracciare il proprietario del bigliettino. Tutti questi elementi vanno inseriti nella facciata principale del bigliettino. Sul lato posteriore, invece, non ci sono regole precise che impongono dei contenuti piuttosto che altri: la decisione è lasciata alla libera iniziativa di chi realizza il biglietto da visita.

A chi rivolgersi per ordinare la corretta dimensione biglietti da visita?

I biglietti da visita possono essere realizzati da tipografi specializzati nella realizzazione di questa tipologia di strumento di comunicazione. Ma è possibile anche procedere autonomamente per la loro creazione. Infatti, on line è possibile trovare molti siti che si occupano proprio della realizzazione grafica e della relativa stampa di molti prodotti cartacei, fra cui anche i biglietti da visita.

Addirittura, con alcune piattaforme è possibile realizzare e ricevere i biglietti direttamente a casa e in via del tutto gratuita come sul sito di Vistaprint.
Procedere alla loro realizzazione è davvero semplice. Una volta che viene scelta la piattaforma di riferimento, si compila un form on line che permette di comporre il bigliettino da visita così come si desidera. Gli elementi da aggiungere sono pre-impostati ma comunque la varietà di elementi da inserire è così vasta che non si corre il rischio di utilizzare dei format già adottati da altri.

Questi siti solitamente permettono delle anteprime direttamente on line così da rendersi conto se il risultato finale può essere gradito oppure no. Una volta deciso il layout definitivo, si può procedere alla stampa che, in seguito, verrà consegnata direttamente a casa propria.

Le piattaforme che prevedono la realizzazione e la stampa gratuite su internet lo fanno perché obbligano chi desidera ricevere i biglietti da visita gratuiti ad avere stampato sul lato posteriore del biglietto anche il logo dell’azienda che ha effettuato la realizzazione grafica e la stampa. In questo modo è vero che i biglietti da visita non vengono pagati ma per la piattaforma che li ha realizzati è come acquistare pubblicità gratuita con un bacino di utenza pressoché infinito.

Se, invece, non vuoi avere un format pubblicitario dietro il tuo bigliettino da visita, puoi sempre decidere di rivolgerti alle stesse piattaforme ma per la stampa a pagamento: i prezzi sono comunque molto più competitivi delle classiche tipografie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 9 =