Brand significato reale del termine e utilizzo

Brand significato reale del termine. Il brand è, senza alcun dubbio, uno degli elementi più importanti del marketing, ma a cosa si fa riferimento quando si utilizza tale termine? Per prima cosa, è necessario fare presente che brand non è sinonimo di marchio. Ma quale è la differenza? Vediamo di fare chiarezza.

Brand significato e identità del business

Una cosa è certa: un brand funziona quando riesce ad emozionare il pubblico e ad instaurare con esso una relazione cosiddetta emotiva basata su un asset valoriale non legato ad un singolo prodotto. In buona sostanza, dunque, il brand significato si sviluppa nell’idea che gli utenti finali hanno dell’azienda nel suo complesso (brand positioning). Come anticipato, paragonare il brand al marchio è un errore a dir poco grossolano. Il brand, infatti, è la somma di singole variabili che generano la personalità dell’azienda. Il marchio, al contrario, è null’altro che la rappresentazione grafica con cui è possibile identificare un’azienda. Senza alcun dubbio, lavorare al brand in maniera scrupolosa e, soprattutto, tenendo conto del proprio mercato di riferimento è necessario per lanciare un messaggio chiaro ed inequivocabile. Valori, emozioni, sensazioni: sono questi gli elementi fondamentali di cui tenere conto per dare forma ad un brand efficace.

Brand significato e utilità

Non ti è ancora chiaro il significato del band e la sua utilità per il tuo business? In tal caso, ti sarà utile riflettere in merito a qualche esempio pratico. Ti è mai capitato di legare una determinata marca ad emozioni e sensazioni piacevoli? Hai mai acquistato un prodotto fidandoti esclusivamente della reputazione dell’azienda che lo ha prodotto? Se le risposte a tali quesiti sono affermative, non farai alcuna difficoltà a comprendere la reale importanza del brand. In buona sostanza, il brand consente agli utenti finali di interagire seppur solo in maniera effimera con l’azienda. In questo modo, è possibile creare una sorta di legame con i clienti che, nel corso del tempo, tenderanno a riconoscere i valori dell’azienda senza soffermarsi troppo sui singoli prodotti.

brand significato 2Il funzionamento del brand

Il brand funziona solo se riesce ad emozionare gli utenti e/o i consumatori finali. L’irrazionale, dunque, gioca un ruolo fondamentale. A tale riguardo, però, devi sapere che il brand non è ciò che dici della tua azienda ma, piuttosto, ciò che gli altri dicono di essa, questo il vero “brand significato”. Ovviamente, nulla deve essere dato per scontato. Al contrario, è quanto mai necessario che in fase di progettazione si faccia attenzione ai minimi dettagli e si tenga conto di tutte le variabili. Facendo leva sulle emozioni e sulla sfera irrazionale, infatti, non è difficile peccare di superficialità. Il messaggio che l’azienda vuole lanciare deve essere chiaro e, soprattutto, coerente. I prodotti vengono legati al brand da associazioni mentali ben precise che devono rimanere invariate nel tempo al fine di non generare inutili oltre che dannose confusioni.

Ecco come progettare un brand

Ti stai chiedendo come progettare un brand e non sai da dove cominciare? Niente paura. In primo luogo, devi chiederti cosa rappresenta per te la tua azienda e quali sono i suoi valori più profondi. Solo a seguito di un’accurata riflessione avrai la possibilità di focalizzare il messaggio che vuoi davvero veicolare agli altri. A questo punto, non ti resta che individuare le strategie più giuste grazie alle quali comunicare agli altri. Cosa vendi all’utente e/o al consumatore oltre al servizio e/o al prodotto? Questa è una delle domande che devi assolutamente porti se hai intenzione di dare forma ad un brand efficace e, soprattutto, duraturo nel tempo. Possono cambiare i prodotti, le esigenze di mercato e le mode, ma i valori no. Per tale ragione, devi pensare ad un brand capace di durare nel tempo e di cristallizzarsi nell’immaginario collettivo senza alcuna difficoltà.

 

.

Condividi queste informazioni
Condividi queste informazioni